STRUMENTI DIDATTICI

Gli strumenti didattici sono elementi carichi di potenzialità, essi stessi “esperienza“, “oggetto vissuto“, permettono di progettare percorsi, predisporre attività che gli allievi svolgono in autonomia riducendo la necessità per l’insegnante di esercitare un continuo controllo. Consentono lo svolgimento di attività differenziate in contemporanea che egli segue a seconda delle esigenze dell’attività stessa (esercitazione, consolidamento, avanzamento).

“L’aula dovrebbe assomigliare alla bottega dell’artigiano dove il docente assume il ruolo di colui che progetta l’ambiente e gli strumenti in esso contenuti, piuttosto che di colui che spiega utilizzando prevalentemente il registro verbale, come accade nella scuola tradizionale. Il linguaggio del docente e dell’allievo che accompagna l’azione, fa scaturire quei processi mentali che aiutano a classificare, generalizzare, elaborare le conoscenze in apprendimenti sempre più complessi e con connotazioni di trasferibilità.

(Orsi M., A scuola senza zaino, Erickson, 2016, pag. 108)

 

Molti strumenti sono costruiti in forma di gioco, dimensione in cui interviene impegno, piacere, fatica, errore, sconfitta, vissuta nella relazione allievi/allievi e allievi/insegnante in una cornice di empatia e reciproca intesa.

Nell’aula SZ, gli strumenti didattici sono collocati in modo ordinato nei laboratori, sono esteticamente curati, fruibili in modo autonomo dagli allievi, grazie anche alle procedure e alle Istruzioni per l’Uso (IpU).

 

ISTRUZIONI PER L’USO: GUIDA ALL’UTILIZZO DELLE SCHEDE

 

Per esigenze di organizzazione si parla di strumenti didattici di Apprendimento, di Gestione, di Cancelleria.

 

top

CONTATTI

Istituto capofila della Rete Senza Zaino Istituto Comprensivo Statale "G. Mariti" Corso della Repubblica 125, 56043 Fauglia, Pisa Telefono 050650440 fax 050650723 Email: senzazaino.scuola.comunita@gmail.com
X